Cloud in Europa: l’Italia è al secondo posto

Nel nostro Paese il 40% delle PMI adotta la tecnologia “nuvola”. Solo la Finlandia è meglio di noi. I settori più ricettivi sono l’ICT e il tecnico-scientifico.

Occorrono più investimenti nell’IT e una maggiore sensibilità del mondo imprenditoriale italiano circa la digitalizzazione dei processi aziendali. E’ ciò che emerge da un rapporto Assinform secondo il quale, nonostante i progressi degli ultimi mesi,  le Pmi italiane dovrebbero spendere almeno 25 miliardi di euro l’anno per raggiungere un livello tecnologico pari alla media europea.

Continua a leggere